Lunedì 18 Mar 2019
Stampa

Il Lions Club parla di SMARTCITY

“Bagheria… verso una Smartcity?” è il titolo del prestigioso evento organizzato dal Lions Club di Bagheria nel mese di ottobre a Palazzo Butera.

Tema davvero interessante e “sfidante” quello trattato dai Lions. Perché parlare proprio in questo momento di SmarCity a Bagheria? Ce lo spiegano il Presidente e il coordinatore del Convegno. 

“Il nostro Club è sempre più attento – oltre che ai temi nazionali ed internazionali su cui il Lions opera istituzionalmente – anche alle esigenze del nostro specifico territorio” dice Filippo Gagliano, Presidente per questo anno sociale del L.C. di Bagheria, ed aggiunge: “Cerchiamo sempre di più di portare un contributo concreto al territorio e lo facciamo cercando di misurare i risultati che otteniamo dai nostri “service”. In questo ambito di inserisce l’evento “Bagheria… verso una Smartcity?”, che ha voluto rappresentare una occasione di confronto con l’Amministrazione comunale e la Cittadinanza su un tema che pensiamo sia strategico per Bagheria. 

Leoluca Liggio, Past President del Lions Club di Bagheria, consulente esperto della tematica e coordinatore di questo evento aggiunge: “Smartcity è uno dei pilastri della “strategia della crescita” dei più recenti programmi nazionali ed europei. Smartcity è tuttavia un concetto complesso: in molti non hanno alcuna consapevolezza di questo fenomeno, in tanti invece ne parlano ma spesso in modo improprio.  Smartcity è in sintesi un nuovo modo di progettare ed interpretare lo sviluppo urbano, lo sviluppo sociale ed economico di un territorio attraverso la capacità di mettere insieme fattori tecnologici, fattori collaborativi, idee innovative per lo sviluppo sostenibile e solidale. Ci siamo chiesti: ha senso parlare, in una città come Bagheria, di sviluppo in termini di città-smart? Oppure: alla luce della massiva evoluzione a livello mondiale di questi modelli di sviluppo ci si può esimere dal prospettare sin da subito, anche a Bagheria, una visione strategica in tal senso?   

Il Lions Club ha provato a rispondere a queste domande portando a Bagheria per prendere parte all’evento esperti di assoluto spessore internazionale come Alfonso Molina e Mirta Michilli.  

Alfonso Molina è professore di Strategie delle Tecnologie all’Università di Edimburgo, vive tra Roma, Edimburgo e Stoccolma, ed è l’ideatore della strategia per il Global Cities Dialogue, inclusa la stesura del testo della “Dichiarazione di Helsinki” ora firmata da oltre 180 città di tutto il mondo. 

Mirta Michilli è Direttrice Generale del Consorzio Gioventù Digitale, è consulente e reviewer per la Commissione Europea di diversi progetti di Ricerca e Sviluppo Tecnologico, ed è stata responsabile dell’ufficio di Bruxelles della presidenza romana della rete di città europee Telecities. 

I risultati concreti delle iniziative del Lions Club di Bagheria non sono mancati anche in questa occasione: a conclusione dell’evento è stato definito di istituire un tavolo di discussione per la costruzione di una “visione” e di iniziative in ottica di SmartCity, tavolo che sarà tenuto dall’Amministrazione comunale e vedrà il contributo nei prossimi mesi del Lions di Bagheria e degli ospiti intervenuti al convegno.

E c’è di più: nei giorni a seguire l’evento, una rete di scuole di Bagheria ha portato a termine – insieme ai relatori intervenuti al Convegno - la redazione di un innovativo ed ambizioso progetto che prevede l’attivazione di 8 laboratori territoriali tematici e di 4 laboratori territoriali trasversali per la sperimentazione di nuove idee e modelli di sviluppo che avranno lo scopo di ricostruire l’identità del territorio Bagherese. Questo progetto – che vede quindi anche la partecipazione della “Fondazione Mondo Digitale” che ha partecipato all’evento -  è stato presentato in questi giorni al Ministero dell’Università e della Ricerca.

Menu

Risorse per i Soci

Guidoncino