Martedì 12 Dic 2017
Stampa

I Giovani e la Sicurezza Stradale

Gli incidenti stradali sono la prima causa di morte, nel mondo, per i giovani tra i 15 e i 24 anni. È impressionante il numero di giovani che perdiamo ogni anno nelle strade del nostro Paese, o perché perdono la vita o peggio perché, e sono la maggior parte, rimangono gravemente invalidi e destinati a passare tutto il resto della loro vita in un letto o su una sedia a rotelle.

Davanti a questi numeri, a questo grave problema sociale, i LIONS ed i LEO hanno deciso di impegnarsi per il Service di Rilevanza Nazionale “I GIOVANI E LA SICUREZZA STRADALE”.

Lo scopo della campagna è quello di promuovere la cultura della sicurezza stradale intesa come cultura del rispetto delle regole e degli altri.

Venerdi 31 marzo e sabato 1 aprile 2017 il Presidente del Lions Club Maurizio Basta ed il Presidente del Leo Club Monica Trupia hanno incontrato gli studenti delle quarte classi dell’ITET “Don Luigi Sturzo”.

Il Lion Enzo Lo Medico ha relazionato sui rischi connessi alle situazioni che potrebbero provocare danni sensibilizzando i giovani, sull’importanza di modificare i propri comportamenti e le proprie abitudini quotidiane, orientandoli alla ricerca di una maggiore sicurezza per sé e per gli altri; il Leo Enrica Lo Medico, ha relazionato su alcuni comportamenti responsabili della maggior parte degli incidenti ed in particolare sul corretto uso dei sistemi di protezione individuale (cinture e seggiolini per bambini), sul corretto uso del casco, sulla moderazione della velocità, sul consumo di alcool e droghe e sul rispetto dei pedoni; il Prof. Greco, docente di diritto dell’ITET ha relazionato sul reato di omicidio stradale introdotto con l’articolo 589-bis della nuova Legge n. 41 del 23 marzo 2016.

Menu

Risorse per i Soci

Guidoncino